La Juventus conquista il suo 23° scudetto, al termine di una stagione leggendaria per i colori bianconeri che tornano al successo in campionato dopo ben nove anni.

La “Vecchia Signora”, chiuso il regno di Boniperti, aveva infatti varato una squadra che in estate si era arricchita di calciatori come Ciro Ferrara, Deschamps, Sousa, oltre al giovane Alessio Tacchinardi.

Ciò che incise maggiormente fu tuttavia l’approdo in panchina di Marcello Lippi, in grado di sfruttare le novità date dai tre punti a vittoria, grazie al tridente composto da Vialli, Ravanelli e Baggio con in panchina Del Piero che avrà comunque modo di ritagliarsi un grande spazio e di essere decisivo per le sorti dell’annata bianconera.

Lo scudetto numero 23° fu conquistato matematicamente al termine della gara contro il Parma, che appena pochi giorni prima, pareggiando a “S.Siro” per 1-1, era riuscito a strappare la Coppa Uefa alla Juventus.

Al “Delle Alpi” tuttavia la gara non ebbe storia, con i ducali appagati dal trionfo europeo che concessero l’onore delle armi ad una Juventus straripante.

Il vantaggio della “vecchia signora” arrivò infatti dopo appena undici minuti, grazie alla firma di “penna bianca” Fabrizio Ravanelli, abile a superare Bucci con un bel sinistro a giro.

Il raddoppio dei bianconeri, giunse prima della fine dell’intervallo dopo una splendida azione orchestrata da Vialli, Baggio e Deschamps, con quest’ultimo freddo a siglare il 2-0 e ipotecare così la vittoria.

Nella ripresa, una Juventus non ancora sazia trovò il 3-0 con Vialli, chiudendo la pratica al ’23 grazie al 15° goal in campionato di Fabrizio Ravanelli.

Un successo importante per la Juventus che oltre a cucirsi il tricolore sul petto, aprì uno dei cicli più importanti e vincenti nella sua storia e che coincideranno con la vittoria della coppa dei campioni nell’annata successiva.

La sintesi della gara:

1995, Juventus-Parma 4-0. Scudetto no. 23

Il 21 maggio, quando il Parma secondo e antagonista di tutta la stagione si presenta al Delle Alpi, basterebbe un pari alla Juve per avere lo scudetto in tasca. Ma i bianconeri non fanno calcoli e se la giocano, alla grande: finisce 4-0, con doppietta di Ravanelli e reti di Deschamps e Vialli.

Il tabellino del match:

Juve Parma 1995