Cari amici di Serie A-Operazione Nostalgia, con la fine del campionato e l’inizio dell’estate, il calciomercato assume un interesse quasi preponderante per tutti noi appassionati, i quali seguiamo con attenzione gli sviluppi e le possibili trattative che possono innescarsi. Come già visto negli ultimi giorni, ciò che si inseguono sono rumors e voci che danno vita a trattative lunghe, ed a volte estenuanti, facendo così scaturire delle vere e proprie telenovele, nelle quali tra dichiarazioni e smentite si sviluppano numerose querelle che fino all’ultimo giorno tendono a farci stare con il fiato sospeso nell’attesa di conoscere il futuro dei calciatori al centro dei più importanti intrecci di mercato.

Per questo motivo ho deciso di creare il “Totomercato”, un’applicazione che vi permetterà di poter giocare. indovinando le combinazioni relative ai trasferimenti di mercato all’interno dei maggiori campionati europei.

E’ importante ricordare che grazie a questo interessante gioco, avrete la possibilità di scalare una speciale classifica, ottenendo vari riconoscimenti, oltre a garantire una notevole visibilità ai vincitori attraverso spazi radiofonici, televisivi e Web.

Per giocare basta scaricare l’App da questo link: http://bit.ly/2rjZD6F 

Tuttavia, per tutti coloro i quali sono cresciuti con un calcio diverso, sarà certamente più semplice ricordare alcune delle trattative che hanno segnato gli anni ’90, in un’epoca nella quale il calcio italiano era giunto al proprio apice e riusciva ad attrarre i calciatori più forti, provenienti ad ogni angolo del globo.

Innumerevoli sono stati infatti gli snodi e le trattative che hanno segnato l’età aurea del nostro calcio, rendendo epiche ed a volte affascinanti alcune tra queste.

Ma adesso iniziamo e vediamo alcune delle operazioni di mercato che hanno fatto la storia:

Vieri, dalla Lazio all’Inter: Nell’estate del 1999, impazza la trattativa per il trasferimento dell’attaccante della nazionale dalla Lazio all’Inter. L’ex centravanti dell’Atletico Madrid, voluto fortemente dal neo allenatore dei nerazzurri Marcello Lippi, sembra infatti l’uomo giusto per completare un reparto da sogno nel quale figurano già Ronaldo, Baggio e Recoba (rientrante dal prestito dal Venezia). Nonostante un tentativo in extremis da parte della Juventus, Vieri passa all’Inter in un’operazione la cui valutazione viene data complessivamente in 90 miliardi di lire e che porta in biancoceleste Diego Pablo Simeone.

Vieri all'inter

Figo, dal Barcellona al Real Madrid: Seppur non avvenuto all’interno della nostra Serie A, l’oneroso trasferimento di Luis Figo dal Barcellona al Real Madrid, è risultato uno dei più discussi della storia del calcio. Un tradimento in piena regola quello dell’asso portoghese che dopo cinque stagioni in blaugrana, accettò la corte serrata di Florentino Perez, e che ancora a distanza di 17 anni, risulta una ferita apertissima per tutti i tifosi del Barça.

fIGO AL rEAL

Ronaldo, dal Barcellona all’Inter: Al termine di una trattativa dispendiosa e costellata da un lunghissimo braccio di ferro tra Barcellona e Inter, nel quale intervenne anche la FIFA, Ronaldo giunse all’Inter nell’estate del 1997. Il “Fenomeno” per il quale l’Inter versò interamente la clausola, illuminò fin da subito la scena di “San Siro”, realizzando al suo debutto nel campionato italiano 25 reti nella sua prima stagione e potando l’Inter al successo in Coppa Uefa.

rONALDO

Zidane, dalla Juventus al Real Madrid: L’era dei “Galacticos” si era già aperta al Real Madrid, ma l’acquisto di Zinedine Zidane testimoniò la tendenza del club madrileno a monopolizzare il mercato ed estendere il proprio dominio al livello continentale. Con 150 miliardi, gli spagnoli riuscirono a strappare alla Juventus il pallone d’oro del 1998, il cui apporto risulterà fondamentale per i futuri successi dei “blancos”.

zIZOU

Buffon, dal Parma alla Juventus: Dopo essere stato vicinissimo a vestire le maglie di Roma e Barcellona, il portiere della nazionale giunse in bianconero con una valutazione di mercato superiore ai 100 miliardi. Nelle casse dei gialloblù, infatti ne finirono ben 75, oltre al centrocampista Bachini, la cui valutazione del cartellino era di 30.

Gigi

Lentini, dal Torino al Milan: L’estate del 1992, fu sicuramente caratterizzata dall’acquisto da parte del Milan di Gianluigi Lentini. L’esterno in forza al Torino, approdò in rossonero al termine di fittissime polemiche per un trasferimento considerato estremamente oneroso per l’epoca e che portò all’apertura di alcune indagini relative ad una omessa fatturazione. Il centrocampista, dopo un buon avvio all’interno della rosa guidata da Fabio Capello, vedrà bruscamente segnata la sua carriera in seguito ad un gravissimo incidente che ne comprometterà un futuro che sarebbe potuto essere radioso.

Lentini

Nesta-Ronaldo-Crespo: La notte del 31 agosto del 2002, fu una delle più movimentate nella storia del calciomercato. La Lazio, in serissime difficoltà economiche infatti fu costretta a privarsi dell’argentino Crespo e del suo storico capitano Alessandro Nesta. Entrambi i calciatori approdarono nel capoluogo meneghino, pur vestendo casacche differenti. Il difensore giunse infatti al Milan, mentre Crespo si vestì di nerazzurro al termine di un effetto domino che aveva condotto Ronaldo al Real Madrid.

Nesta

Crespo, dal Parma alla Lazio: Ancora oggi, nonostante siano trascorsi diversi anni, l’acquisto di Crespo da parte della Lazio, risulta l’operazione più costosa effettuata da parte di una squadra del nostro calcio. I biancocelesti freschi di vittoria del tricolore, si assicurarono le prestazioni del “valdanito” per una cifra vicina ai 110 miliardi di lire.

Crespo

Batistuta, dalla Fiorentina alla Roma: Una telenovela lunghissima ed un esborso da paura, quello effettuato dalla Roma di Franco Sensi, che scelse l’attaccante argentino per guidare l’attacco giallorosso. Batigol, arrivò nella capitale, dove da protagonista conquistò nel giugno successivo il tricolore.

Bati

Platt, dall’Aston Villa al Bari: Oggi sembrerebbe quasi impossibile, ma negli anni ’90 risultava oltre che possibile, anche estremamente affascinante e suggestivo che una squadra come il Bari, potesse assicurarsi le prestazioni del calciatore della nazionale inglese David Platt per la cifra record di 12 miliardi di lire, mettendo così a segno il colpo di mercato del 1991.

Platt al Bari

 

Buon divertimento con l’App del “Totomercato”, scaricatela, giocate e divertitevi: http://bit.ly/2rjZD6F